Il Paese di Monica

12 febbraio 2018

Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino...

Il mondo si rialza col sorriso di un bambino 




Dopo qualche polemica sull'originalità del brano, "Non mi avete fatto niente" della coppia Meta/Moro si è alzato col primo posto del 69° Festival di Sanremo.

"Non mi avete fatto niente" è la risposta che danno Fabrizio Moro ed Ermal Meta alla sensazione di paura continua nata dei diversi attentati terroristici che accadono all'improvviso per alterare la nostra quotidianità. 

La regia del video è di Michele Placido.


"E' un pezzo che nasce da una lettera che un familiare di una delle vittime del Bataclan ha scritto e letto in mondovisione, e che si concludeva con [proprio con la frase] 'Non mi avete fatto niente'.", diceva Moro e con questo metteva in chiaro che la canzone non era, non è, un plagio perché continua: "questo mi ha fatto prendere lo spunto, e sono andato a prendere qualcosa che io stesso avevo scritto [insieme a Febo, coautore del brano "Silenzio"]. 

Il pezzo "Silenzio" era stato presentato (e poi scartato) alle selezioni per la categoria nuove proposte del Festival di Sanremo 2016 da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. I ritornelli sono quasi uguali: "Non mi avete tolto niente; non avete avuto niente; questa è la mia vita che va avanti oltre tutto e oltre la gente", dice quello del brano presentato nel 2016. La canzone di Meta/Moro invece fa "Non mi avete fatto niente; non mi avete fatto niente; non mi avete tolto niente; questa è la mia vita che va avanti oltre tutto, oltre la gente".
L'ufficio legale della RAI ha ritenuto che sussista per il pezzo il requisito di novità. La parte "citata" non raggiunge un terno del brano limite fissato dal regolamento per non intaccare la natura di canzone "nuova". Inoltre, non è considerato un plagio dato che l'autore è lo stesso ed è anche risultato che "i due brani hanno stesure, durata, testi e melodie diverse. La somma degli stralci non supra un minuto e 3 secondi su una durata complessiva di 3 minuti e 24 secondi, dunque inferiore a un terzo". Siccome le "due canzoni pur presentando analogie, non sono la stessa canzone, 'Non mi avete fatto niente' è rimasta in gara".




La loro storia al Festival


Ermal Meta è un cantautore albanese che vive in Italia da quando aveva 13 anni. Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2006 con il gruppo "Ameba 4" e nel 2010 con "La Fame di Camilla" sempre nella categoria giovani. Nel 2016 si presenta ancora come una delle "nuove proposte" dove si piazza al secondo posto dietro Francesco Gabbani.

L'anno dopo con "Vietato Morire", già nella categoria Big, ottiene di nuovo il secondo posto sempre dietro Gabbani

Fabrizio Moro è un cantautore romano di origine calabrese. Debutta a Sanremo nel 2000 ma è nel 2007 che vince con "Pensa" nella categoria "Giovani".

Ha partecipato, inoltre, ai Festival del 2008, 2010 e 2017.


Tutti e due scrivono testi per altri cantanti.

Il testo

Non mi avete fatto niente
di E. Meta - F. Mobrici - A. Febo

A Il Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
la gente si diverte
Qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
Il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
Di gente sull’asfalto e sangue nella fogna 
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce
E chi prega sui tappeti
Le chiese e le moschee
l’Imàm e tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani
Facce senza nomi
Scambiamoci la pelle
In fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattaceli
E le metropolitane
I muri di contrasto alzati per il pane
Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza
Col sorriso di un bambino 
Col sorriso di un bambino 
Col sorriso di un bambino 
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla