Il Paese di Monica

20 agosto 2011

Sanno tutto dell’amore che si prende e non si dà...

Sanno vendere il silenzio e il male...

"Come piena di fiume divelton tombini,
son poeti, inventori, soldati ed amanti,
non han religioni, rifiutan diamanti,
tra gioie e pianti vivono: son i bambini."




"Bambini" è stata la canzone vincitrice delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 1989. È stata cantata da Paola Turci e scritta da Alfredo Rizzo e Roberto Righini.

Paola Turci è una cantautrice romana.

"È una 'ragazza con la chitarra', una bella voce e una presenza solare, da lanciare in Italia sulla scia del ritrovato interesse per la musica acustica al femminile. Nel 1986 Paola Turci debutta così al Festival di Sanremo aggiudicandosi il Premio della Critica con "L’uomo di ieri”, presentata dalla IT di Vincenzo Micocci, lo scopritore di Antonello Venditti e Francesco De Gregori. Paola torna a Sanremo nel 1987 con “Primo tango” e nell’ ’88 con “Sarò bellissima”, entrambi brani premiati dalla critica e inclusi nel suo primo album, RAGAZZA SOLA, RAGAZZA BLU, prodotto da Mario Castelnuovo e Gaio Chiocchio."

Nel mese di settembre 2011 è prevista l'uscita del nuovo album di inediti, Le vite degli altri, ultimo capitolo della trilogia cominciata con Attraversami il cuore e proseguita con Giorni di rose. Il primo singolo estratto è "Utopia", disponibile dal 15 luglio in download digitale su ITunes.

Fonti:

"Fai tutto quello che vuoi, finché sei bambino: esagera, replica, dissacra, fonda e distruggi, urla dove andrebbe sussurrato, ridi dove necessita silenzio, canta dove bisognerebbe pregare, scopri dove è vietato entrare, spezza dove è vietato toccare, dì quello che hai da dire. Fregatene dei luoghi comuni e delle morali, perché sono vecchie di migliaia di anni, e non riusciamo più a liberarcene. Dopo, col passare degli anni, sarà solo tempo sprecato, se non saranno guai..."

In Argentina, domani 21 agosto è la Festa dei Bambini.