Il Paese di Monica

6 ottobre 2010

Tiziano Ferro: il mio mito nonostante tutto

Pensavo di lanciare il mio blog con qualcosa di straordinario, ma non sapevo come. È da parecchi anni che ci penso ma, come ho scritto nel primo post, non trovavo il tempo. L'idea ce l'avevo. Volevo e dovevo fare qualcosa con questa mia passione, condividerla, attirare l'attenzione di tutti, italiani e non solo.
Il mio percorso per la musica italiana è iniziato negli ultimi anni 90. Sebbene non parlassi l'italiano, questo non è stato mica un ostacolo giacchè  lo capivo benissimo: i miei genitori e le mie nonne sono italiani.
I Ragazzi Italiani, Paolo Meneguzzi, Nek, i Lunapop, Alex Britti, sono stati i miei primi approcci alla musica leggera.
Tra il 2002-2004 sono stata in Italia e ascoltando la radio, guardando MTV, Top of the Pops e Video Italia, curiosando alla Ricordi, sono diventata un'appassionata della musica di origine italiana.
Cosa c'entra Tiziano in tutto questo?
Benché all'inizio della sua carriera, quando Tiziano cantava "Xdono" e "Imbranato"- non chiedetemi il perché lui non mi piaceva -, l'uscita di 111 nel 2003 e il fatto di esser a Roma proprio in quel periodo, mi ha avvicinato e ha svegliato qualcosa in me. Da quel momento, Tiziano entra nella mia vita. Le sue canzoni riempiono ogni giorno, ogni ora, ogni minuto.
In questi ultimi mesi sono apparsi dei personaggi che urlavano al mondo che Tiziano era gay, che lui doveva "fare il coming out" come tempo fa l'aveva fatto Ricky Martin. Ma dico io, a noi che ci interessa della sua vita privata? Magari quando ero una ragazzina volevo sapere tutto del mio idolo di turno, ma a voi che cavolo vi interessa! Forse volevate solo prendere un attimo di notorietà??
Non importa.
Tutti coloro a cui interessa la musica di Tiziano, i suoi testi, la sua magia, continueranno a seguirlo.
Sul suo sito ufficiale, nei forum italiano, spagnolo, tedesco, francese, inglese e americano, ci sono tantissimi post in cui i fans si congratulano con lui, gli danno il loro supporto. Anche su Facebook si sono creati dei gruppi per essere vicini al cantautore di Latina, tra cui "Esce VAnity Fair....Tiziano Amette Di Essere GAy...e PEr Noi? Resta Tutto Uguale...Sara Sempre il MIgliore."
Non posso negare che la notizia mi ha colpito. Ma se tu sei felice, noi fan saremo pure felici.
Anche se, come dici tu, forse"niente sarà più come prima".

Dal 20 ottobre sarà in vendita il libro autobiografico "Trent’anni e una chiacchierata con papà", dove Tiziano ha raccolto i suoi diari dal 1995 al 2010 "per fare un regalo a chi gli vuole bene, ma soprattutto a se stesso: vivere felice. E concedersi la pace e  l'amore a lungo negati."

"Sono omosessuale e ho la libertà di poterlo dire"


Tiziano Ferro a Vanity Fair: "Mi voglio innamorare di un uomo"


Vanity Fair - numero in edicola dal 6 ottobre